Alps Hockey League
Regular Season
Erste Bank Arena Vienna
14/09/2019 | 18:30
team-wien
Vienna Capitals Silver
W 2:3
team-broncos-wipptal
Broncos Weihenstephan

Il viaggio a Vienna è un successo

domenica 15 settembre 2019

2019-09-07-wsv-lin-2
Fabian Hackhofer porta i suoi sulla strada della vittoria con il suo gol del 2-1
Per gli stalloni è valsa la pena di fare la lunga trasferta a Vienna: Nella prima partita della AHL 2019/20 la squadra di Dustin Whitecotton festeggia una vittoria meritata per 3-2 sui Vienna Capitals Silver.

I Wipptaler iniziano bene, e pur non giocando un hockey bello riescono a controllare benissimo l’avversario che dimostra di avere buone qualità. Al 10° minuto i padroni di casa, rinforzati da Lakos, Birnbaum, Artner, Bauer, Kittinger e Neubauer, non hanno ancora tirato in porta, quando Jamie Milam mette un disco in rete di rovescio per l’1-0 in favore dei Broncos. Poi però i Capitals diventano più forti e gli stalloni hanno spesso difficoltà a portare il disco fuori dalla zona difensiva in maniera veloce ed efficiente. Da una di queste situazioni nasce anche la prima buona occasione del Vienna al 14°, ed al 17° minuto Lindblom segna il gol del pareggio, che a questo punto è anche meritato.

Dopo il primo intervallo però i Broncos tornano sul ghiaccio decisamente più forti, ed anche la partita diventa più fluida minuto dopo minuto. Daniel Erlacher ha sulla spatola il gol dell’1-2 con un rebound in powerplay, e poco dopo anche i Capitals bussano alla porta di Jason Bacashihua con un’occasione pericolosa, ma il portiere dei Broncos è attento. Al 35° minuto il disco salta sopra la spatola di Hackhofer sulla linea blu offensiva e Neubauer s’invola da solo verso la porta dei Broncos, ma “Cash” risponde di nuovo con una grande parata di gambale.

Dopo poco più di tre minuti nel periodo finale Hackhofer in superiorità numerica tira dalla linea blu, il disco viene deviato e trova lo spiraglio giusto per l’1-2. I padroni di casa rispondono, ed Akesson con un tiro dalla distanza in powerplay trova soltanto il palo esterno, prima che il goalie dei Broncos Bacashihua al 48° minuto salva il vantaggio con un autentico miracolo. Pare già battuto, ma quando Emil Lindblom vuole depositare il disco nella rete sguarnita, “Cash” s’inventa un riflesso felino e ruba la marcatura allo svedese che sta già esultando.

Quasi nell’azione seguente, 24 secondi più tardi arriva il 3-1, che parte da una buona azione di Lemay che da dietro la porta serve un disco d’oro per Doggett, il quale tira dallo slot e non lascia scampo al portiere di casa. Con poco meno di due minuti sull’orologio i padroni di casa tolgono il portiere in favore di un’attaccante, e Lindblom accorcia con un tiro piatto che taglia il traffico denso e trova il fondo della rete. Nei 70 secondi rimanenti però Capitals sono impegnati quasi esclusivamente nel tentativo di evitare con tantissima grinta ed anche un pizzico di fortuna l’ empty net goal dei Broncos.
loader