Alps Hockey League
Regular Season
Rheinhalle Lustenau (AUT)
09/10/2021 | 19:30
team-lustenau
EHC Alge Elastic Lustenau
W 4:7
team-broncos-wipptal
Broncos Weihenstephan

Grandissima vittoria a Lustenau

sabato 9 ottobre 2021

2019-09-19-wsv-ehc
Gli stalloni segnano ben sette reti alla Rheinhalle e portano a casa tre punti
Con un 7-4 in casa della terza classificata dell’EHC Lustenau, gli stalloni danno un segnale fortissimo dopo la sconfitta a Jesenice e conquistano il quinto posto in classifica.

Già dopo quattro minuti Niklas Salo conquista in disco nell’angolo, Markus Gander lo mette davanti alla porta, dove Tobias Kofler completa in tap-in in maniera perfetta, trafiggendo il goalie di casa Reihs tra i gambali. I padroni di casa accusano il colpo, ma verso metà del tempo diventano più pericolosi. Subito dopo il powerbreak però, Kofler vince un ingaggio nella zona offensiva, Salo insiste dietro la porta e lascia il disco a Gander, il quale si porta nello slot e sigla il raddoppio. Un powerplay dei locali porta tanto pericolo ed un tiro di Giftopoulos viene addirittura deviato sul palo da un difensore dei Broncos, ma l’occasione migliore per il Lustenau arriva con Puschnik poco dopo lo scadere della penalità a 5:40 minuti dall’intervallo. Jakob Rabanser però è attentissimo e para in maniera eccellente per ben due volte.

Due minuti e mezzo dopo la ripresa, Kofler sfrutta una disattenzione del portiere di casa per segnare il 0-3, e Salo al 30° minuto nel primo powerplay dei biancoblu potrebbe allungare ancora, ma Reihs si fa perdonare per l’errore commesso prima e dice di no al finlandese. Cinque minuti e mezzo dopo, Lorraine riesce a sventare l’attacco di Schmeiser nella zona dei Broncos, porta il disco nella zona d’attacco e lo lascia a Cianfrone, il quale passa attraverso tre avversari e di rovescio segna il 0-4. Subito dopo la ripartenza, Gander intercetta un passaggio nella zona del Lustenau, ma da solo non riesce a superare Reihs. L’azione continua, Gander insiste ed il disco arriva sulla spatola di Salo, il quale non sbaglia un’altra volta da solo davanti a Reihs e segna il 0-5. A 1:48 minuti dalla seconda sirena, Rabanser salva contro D’Alvise e Wilfan, ma non può fare nulla sul secondo rebound di Wallenta ed i padroni di casa accorciano a 1-5.

Al 44° Zecchetto gioca un bel passaggio laterale su Lorraine, il quale tira di prima e ristabilisce il vantaggio di ben cinque reti. La partita sembra chiusa, ma gli stalloni incorrono in una penalità dopo l’altra, e gli attaccanti tecnicamente molto abili della squadra del Vorarlberg fanno preda di questi regali. Puschnik e D’Alvise riportano la loro squadra a 3-6 fino alla metà del drittel con due marcature in powerplay, ed al 51° minuto D’Alvise segna addirittura il 4-6 con un polsino che trafigge i gambali di Rabanser. I Broncos barcollano, ma non cadono. Nel loro terzo tentativo con l’uomo in più gli stalloni riescono a segnare il settimo gol liberatorio, quando Eisendle è posizionato perfettamente per mettere dentro un rebound su tiro di Salo. In tutto, ci sono ben otto situazioni di superiorità numerica per il Lustenau e solo tre per i Broncos, everso la fine del match i padroni di casa hanno altre due occasioni in powerplay, ma Jakob Rabanser e le formazioni di inferiorità numerica abbassano le saracinesche.

Da notare la serata di grazia del blocco offensivo con Gander, Kofler e Salo, il quale, compreso il quinto gol di Eisendle in powerplay, ha la sua mano in ben cinque delle sette reti segnate.
loader