Alps Hockey League
39° girone
Mercedes-Benz Sportpark, Kitzbühel (AUT)
14/02/2019 | ore 20.00
team-kitzbuehel
EC Die Adler Kitzbühel
W 2:1 OT
team-broncos-wipptal
Broncos Weihenstephan

Battaglia difficile per due punti

sabato 16 febbraio 2019

2018-11-03-wsv-cor-kofler
“Tube” segna il gol della vittoria a Kitzbühel e vorrebbe portare a casa un successo anche oggi da Jesenice
Senza Christian Borgatello (problemi all’inguine) e Mitch Nardi (stiramento degli addominali), l’altro ieri gli stalloni portano a casa da Kitzbühel la prima vittoria in trasferta, anche se “solo” all’overtime. Il 2-1 d.t.s. non basta per raggiungere il punteggio del Feldkirch e riaconquistare il settimo posto in classifica, ma vista la nutrita lista di squadre di punta che se ne sono dovute tornare a casa a mani vuote dal Nordtirolo, questi due punti sono da considerarsi un successo.
I padroni di casa praticano un gioco molto duro ed aggressivo, e di conseguenza le occasioni nitide mancano su entrambi i lati della superficie ghiacciata, con tiri in porta che per la maggior parte non sono pericolosi. I Broncos passano in vantaggio all’8°, quando Hofer abbozza un disco verso la porta e Bustreo lo devia in maniera decisiva. All’11° poi arriva la prima vera occasione per i padroni di casa, ma Mader di prima non sorprende l’attento Vallini. È soltanto questione di tempo prima che il gioco duro del Kitzbühel abbia conseguenze: a 1:20 dal primo intervallo Hochfilzer carica Hackhofer con ampio ritardo e deve sedersi in panca puniti per quattro minuti, ma il capitano dei Broncos non può continuare.
Il powerplay non porta frutti, e così la partita continua sulla stessa falsariga del primo tempo: tanta battaglia, tanta durezza, ma pochissime occasioni degne di nota. Gli stalloni superano indenni due situazioni di inferiorità numerica, fino a quando Bustreo viene punito forse eccessivamente per ostruzione. Lenes da posizione molto angolata trova il varco tra Vallini ed il palo e riporta i suoi in parità con un tiro della domenica. Al 38° Oberdörfer e Mader fanno volare i pugni dopo una frenata di Mader che ricopre di neve Vallini. Due minuti di penalità extra sono la conseguenza, e poco dopo viene espulso anche Hochfilzer. Con Hofer, ad Ivo Jan però è rimasto soltanto uno dei quattro difensori che abitualmente giocano in powerplay, e di conseguenza i Broncos non trovano il gol neanche con 55 secondi di doppia superiorità numerica.
Poco dopo l’estinguersi delle due penalità contro i casalinghi, Bustreo ha una ghiotta occasione, ma non riesce a superare Mocher con due tentativi su rebound. I Broncos hanno più della partita negli ultimi 20 minuti, ma il risultato non cambia più.
Nel tempo supplementare invece ci vogliono soltanto 21 secondi. Dopo una sassata di Oberdörfer, Kofler si prende il rebound, aggira il portiere di casa e segna il gol della vittoria. Dopo il fischio finale, Lenes e McNally vengono alle mani, ma non ci sono squalifiche.

Oggi prossima trasferta a Jesenice
Già oggi si continua con la maratona delle trasferte, dato che gli stalloni alle 18.00 sono ospiti a Jesenice. Per i Broncos il compito ancora una volta non è facile, dato che all’Arena Podmežakla in due tentativi sono riusciti a guadagnare un solo punto. Jesenice con una partita in meno ha otto punti di ritardo sui Broncos, i quali però preferirebbero guardare verso la parte alta della classifica, dove il Feldkirch ha ancora una lunghezza di vantaggio sui Broncos ed oggi con il Fassa ospita un avversario battibile. In aggiunta, oltre a Borgatello mancherà anche Fabian Hackhofer, ma in compenso potrebbe ritornare Mitch Nardi. Tre punti sono tutt’altro che scontati, ma per questo non sono meno importanti.
loader