Alps Hockey League
Regular Season
Weihenstephan Arena
18/01/2020 | 19:30
team-broncos-wipptal
Broncos Weihenstephan
W 4:0
team-kitzbuehel
EC Die Adler Kitzbühel

Secondo shutout consecutivo

sabato 18 gennaio 2020

2020-01-18-wsv-kec
Grazie ad un’ottima partita di Jason Bacashihua gli stalloni festeggiano il secondo shutout consecutivo
Contro l’EC Kitzbühel gli stalloni festeggiano la seconda vittoria consecutiva senza subire reti. Jason Bacashihua è l’eroe della serata, e la partita non è decisa per ben oltre due tempi, prima che i Broncos chiudono i conti con tre reti nella frazione finale.

Dustin Whitecotton deve fare a meno di Tobias Kofler e Ivan Deluca, ma la partita inizia con un’occasione d’oro per Mantinger dopo 39 secondi, ma il goalie ospite Svärd para anche il suo rebound sul tiro di Slater Doggett. Poi è il turno del Kitzbühel, anche perché i padroni di casa non sono sempre attenti in fase difensiva. Bacashihua deve intervenire con tutta la sua abilità al 6° minuto contro Echtler e poi all’8° contro Feix, ma il portierone dei Broncos tiene fermo il 0-0. Nell’unico powerplay a favore dei Broncos passano appena 34 secondi prima che Doggett lascia il disco a Lemay, il quale in una frazione di secondo si porta il disco sul rovescio e con una prodezza tecnica impressionante lo alza sotto la traversa per il gol dell’1-0.

Nel secondo tempo gli stalloni controllano meglio le sortite offensive degli ospiti e non permettono occasioni veramente pericolose. Dall’altra parte però sono troppo imprecisi nelle conclusioni, dato che Lemay al 24°, Mantinger in inferiorità numerica al 30° ed Erlacher al 36° hanno ottime occasioni per centrare il raddoppio, ma i loro tentativi non trovano lo specchio della porta. Nel minuto finale Bacashihua deve compiere un miracolo su Havlik, ma salva l’esiguo vantaggio anche per il secondo intervallo.

Al 45° Slater Doggett s’impone di forza venendo dalla mezza balaustra e da due passi mette dentro il disco per il 2-0 più che meritato. Quasi esattamente tre minuti dopo Lemay subisce fallo su una bella azione personale, ma Mantinger recupera il disco vagante e con un tiro preciso segna il gol del 3-0, e dopo altri tre minuti Daniel Soraruf vede il buco nel traffico intenso davanti alla porta degli ospiti e con uno slap shot dalla linea blu segna il 4-0. Al 52° Eder da solo davanti alla porta ha sulla spatola il gol della bandniera per gli ospiti, ma Bacashihua con un riflesso felino si tiene stretto lo shutout. Dall’altra parte gli stalloni hanno buone occasioni per allargare con Lemay che in due occasioni non riesce a superare Svärd e Mantinger che sbaglia il tiro.

Con ciò i Wipptaler rimangono in contatto con i top 6, anche se la vittoria all’overtime dell’Asiago contro il Salisburgo ed il punto della VEU contro l’Olimpija riducono notevolmente le probabilità di ottenere in extremis la qualificazione per la Master Round.
loader