Alps Hockey League
Qualification Round
Weihenstephan Arena
18/02/2020 | 20:00
team-broncos-wipptal
Broncos Weihenstephan
W 4:3 OT
team-lustenau
EHC Alge Elastic Lustenau

I Broncos restano in corsa

mercoledì 19 febbraio 2020

2020-02-18-wsv-ehc
I Broncos festeggiano una vittoria contro l’EHC Lustenau
Nella partita in casa contro l’EHC Lustenau, gli stalloni guadagnano una vittoria importantissima che li tiene in corsa per il primato nel gruppo A, ma la partita non è fatta per i deboli di cuore.

Dopo un’inizio molto prudente di entrambe le squadre, i Broncos al 7° minuto passano in vantaggio. Lemay in ripartenza tira il disco in profondità sulla balaustra corta, Doggett raccoglie il rimbalzo e con un polsino forte e preciso dallo slot mette dentro per il gol dell’1-0. Nel primo powerplay della partita gli ospiti mettono alla prova i riflessi di Bacashihua con una deviazione, ma anche i padroni di casa sono pericolosi con Mantinger in inferiorità numerica. Rasmussen e Hackhofer si scambiano buone occasioni, prima che Doggett al 15° minuto con un polsino irresistibile raddoppia il vantaggio.

Gli ospiti non pensano neanche ad arrendersi e attaccano di prepotenza. Soltanto 17 secondi dopo il 2-0, D’Alvise centra il palo, e poco dopo Bacashihua deve salvare contro Pfennich con un big save. A 4:13 minuti dalla pausa Stefan può aggirare la porta senza trovare opposizione degna di questo nome e dalla mezza balaustra serve un disco d’oro a Wallenta che lasciato solo sul palo distante accorcia le distanze. Segue una penalità contro i padroni di casa, Hurtubise trova il varco sul palo corto e dopo 17:33 minuti il risultato è di nuovo in parità. Lemay e Doggett nel minuto finale hanno una doppia occasione incredibile, ma le squadre ritornano negli spogliatoi sul 2-2.

Nel secondo tempo i Broncos si fanno punire per troppi giocatori in campo e gli ospiti colpiscono ancora. D’Alvise cerca il rimbalzo dalla balaustra che viene prontamente raccolto da Duda, il quale segna il gol del 2-3. Questa rete scombussola completamente i Broncos che fanno fatica a ritrovare il filo del gioco. Nel primo powerplay a favore degli stalloni non riesce proprio nulla, al contrario: ci vuole un fallo per fermare Lucas Haberl ed il vantaggio svanisce nel nulla. Al 36° minuto gli stalloni partono per il contropiede, Lemay passa a Mantinger, il quale serve un disco d’oro a Doggett, ma il top scorer biancoblu con il portiere battuto mette il disco sul palo. A 35 secondi dal secondo intervallo “Cash” deve salvare capra e cavoli contro D’Alvise che ci prova in contropiede.

Anche all’inizio del drittel finale gli stalloni stentano a ritrovare il buon gioco dei primi 15 minuti. Dopo cinque minuti e mezzo però Mantinger e Doggett riconquistano un disco nella zona offensiva, Messner tira dalla mezza balaustra e sotto l’esultanza della Weihenstephan Arena ristabilisce il pareggio con il gol del 3-3. Andreotti poco dopo potrebbe portare in vantaggio i Broncos, proprio come Glenn al 51° minuto ha sulla spatola il 4-3 per gli ospiti, ma il risultato non cambia. A un secondo dalla fine Slivnik deve commettere fallo contro Lemay per evitare il peggio ed i padroni di casa iniziano l’overtime in powerplay.

Prima tocca a Bacashihua a compiere un miracolo, ma dopo 1:26 minuti Lemay mette sulla porta un polsino da posizione angolata, Milam devia il disco ed i tifosi biancoblu possono esultare.

I Broncos con ciò si riportano al terzo posto in classifica, ed il distacco dal Salisburgo capolista con una partita in più adesso è di tre punti. Domani il Gardena è ospite dei tori ed il Lustenau riceve il KAC alla Rheinhalle. Per gli stalloni si continua sabato con la partita in casa contro i Vienna Capitals che finora sono la sorpresa di questo girone.
loader