I Broncos dilagano con nove gol in 15 minuti

sabato 27 gennaio 2018

2018-01-27-fas-wsv-02
All’inizio del terzo tempo, Ivan Deluca devia un tiro di Luca Felicetti e segna il 5-1
Nel primo tempo contro i Fassa Falcons, è impossibile presagire il risultato finale di questa partita. Dopo 20 minuti in cui i Broncos, come quasi sempre al Gianmario Scola, hanno enormi difficoltà a raggiungere la forma normale ed hanno ampio margine di miglioramento, il parziale è di 0-0. Non solo i Broncos con Sotlar, Nyren e Lee hanno ottime occasioni, ma anche Gianluca Vallini più di una volta deve mettercela tutta per tenere il parziale invariato.

La sveglia arriva con soli 17 secondi giocati dopo la pausa, quando l’ex Bronco Paolo Bustreo tira, Sam Rothstein non incontra avversari sul rebound e lo mette dentro per l’1-0. Per quanto possa sembrare strano, ma questo gol fa solo bene ai Wipptaler, perché da lì in poi le azioni sono molto più concrete ed anche l’esecuzione è molto più grintosa rispetto ai primi 20 minuti. Il successo arriva solo tre minuti piú tardi, quando Mark Lee su un bel passaggio di Mantinger tira di prima e pareggia i conti. Nei prossimi otto minuti e mezzo i Broncos costruiscono un confortevole vantaggio di 4-1. Ben Duffy segna con un polsino preciso, Jure Sotlar in superiorità numerica mette il disco nell’angolino corto e Fabian Hackhofer trova il fondo della rete con una sassata dallo slot alto. Poco dopo anche Lee potrebbe segnare un’altra volta, ma Marco Lorenz che difende la porta dei padroni di casa salva in extremis.

La frazione finale inizia di nuovo con una raffica di reti dei Broncos, quando Deluca dopo 1:16 minuti in powerplay devia in maniera impeccabile un tiro di Felicetti. Nemmeno un minuto dopo Mantinger fa tremare la traversa, l’azione proseguoe ed Oberdörfer dalla linea blu segna il 6-1. Sotlar sbaglia davanti alla porta vuota su rebound, ma poco dopo Brunner blocca un tiro dalla blu, Sotlar si presenta da solo davanti a Lorenz e non lascia scampo al giovane goalie di casa. Hackhofer e Lee completano la doppietta personale e mettono il sigillo sul risultato finale di 9-1.

Delle concorrenti dirette per un posto nei playoff sbagliano soltanto i Red Bull Juniors che soccombono al Ljubljana per 0-2. Il Bregenzerwald batte il Lustenau per 5-3 e di fatto seppelliscono le possibilità del Lustenau che ora con sei partite rimanenti hanno già otto punti di ritardo sull’ottavo posto. Il Zell am See batte lo Jesenice per 0-1, pareggiando con il Cortina che stasera ospiterà il Salisburgo.

Inoltre sono soltanto quattro i punti che separano gli stalloni dal Val Pusteria e dal Ljubljana che sono al quinto ed al sesto posto rispettivamente con lo stesso punteggio di 60 punti. Il Ljubljana ha giocato una partita in più, mentre i Pusteresi come i Broncos hanno ancora sei incontri da giocare.
loader
schneemann-1920

Family Day

Il 13 gennaio giornata della famiglia - Inizio della partita contro HC Fassa alle ore 18