Forse il primo pareggio per 4 a 4 dopo rigori al mondo

sabato 8 settembre 2012

Senza ricerche più approfondite quì ci azzardiamo a sostenere che l'SSI Vipiteno Broncos Weihenstephan ed i Pikes Oberthurgau questa sera hanno fatto storia. Quando Peer al quarto tentativo cerca diverse conclusioni su rebound e Steinmann con il blocker gli dà un pugno che fa male, la situazione rischia di degenerare ed il capoarbitro Konrad Kofler decide di interrompere la partita. Con ciò stalloni e lucci scendono dal ghiaccio con un più che insolito 4 pari dopo i tiri di rigore.

I padroni di casa in questa partita combattuta hanno il sopravvento per quasi 60 minuti, ma sprecano troppe occasioni, non tenendo abbastanza alto il livello di concentrazione in difesa per sventare le offensive degli svizzeri. Già dopo il primo drittel i Broncos dovrebbero essere in chiaro vantaggio grazie a quattro occasioni d'oro, una volta con la seconda linea di Braito, Sottsas e Oberrauch e ben tre a firma del primo blocco con Wieser, Stofner e Caig.

Le squadre però vanno negli spogliatoi a reti inviolate e subito all'inizio del secondo tempo si avvera la vecchia verità che chi non segna, subisce gol. Zeller sfugge a un Ramoser troppo passivo in questa situazione e non lascia scampo a un Steinmann di nuovo in buona forma. Gli stalloni si spaventano e non riescono a indovinare una risposta al vantaggio ospite, fino a quando Ramoser rimedia al suo errore, spedendo a casa dallo slot un suggerimento perfetto da parte di Sottsas da dietro alla porta. Solo 26 secondi dopo Wieser vince un ingaggio nella zona offensiva a favore di Caig, il quale con una sassata dallo slot non lascia scampo a Tino Schlumpf nella gabbia degli Oberthurgauer. Dopo il vantaggio biancoblu di nuovo resta neanche il tempo per respirare, quando la difesa ospite si dimentica di Stofner a lato della porta, il quale freddamente mette in rete per il 3 a 1. Coach Rüegg dietro la panchina dei lucci non esita a chiamare il suo timeout per far calare il ritmo cardiaco, ma subito dopo l'ingaggio Steffen si fa beccare con un fallo, e nel powerplay seguente i Wipptaler hanno di nuovo occasioni da gol in abbondanza per mettere la partita al sicuro.

Adesso però nel gioco dei casalinghi si fa notare qualche errore di concentrazione, e Strasser al 34° minuto sfrutta una mischia davanti a Steinmann per accorciare le distanze, ma di nuovo la reazione dei Broncos non tarda ad arrivare. Dopo soli 40 secondi Caig nonostante la "copertura" di due avversari può scegliere in tutta tranquillità dove mettere il disco per il 4 a 2. A tre minuti dalla fine Lüthi scappa sull'ala destra e dal cerchio d'ingaggio spara un razzo che Steini non riesce a trattenere, perdendo di vista il disco, cosicché Wepfer da dietro la linea di porta lo usa come sponda per segnare il 3 a 4. In questi 20 minuti folli però non si finisce qui, dato che negli ultimi tre minuti gli stalloni centrano una traversa con Lanz, Erlacher non riesce a segnare sul rebound d'oro risultante, ed anche la prima linea in rapida sequenza ha tre ghiotte occasioni.

Negli ultimi venti minuti le forze dei padroni di casa, fino a lì nettamente superiori, cominciano a mancare, complice la partita contro il Rosenheim di ieri sera, e la partita si fa più dura; le occasioni da gol, fatta eccezione per una possibilità di Beer, sul quale Steini esce bene accorciando gli angoli, fino alla metà del tempo scarseggiano. All'inizio del 52° minuto Baur in fase di impostazione della manovra perde il disco contro Strasser, il quale trova Peer dall'altra parte della porta. Quest'ultimo tira al volo ed il disco si infila sotto i gambali di Steinmann, scivolando appena oltre la linea di porta. Per gli stalloni questo pareggio è come il suono di sveglia. Raccolgono ancora una volta tutte le forze e con Oberrauch prima, lanciato idealmente con un pallonetto di Baur in inferiorità numerica, Caig ed Erlacher nell'ultimo powerplay della partita potrebbero decidere la partita.

Dopo il fischio finale le squadre accordano di passare subito ai tiri di rigore, nei quali segnano solo Stofner e Peer. Al secondo tentativo Peer si fa scappare la leggerezze sopra descritta e quello che potrebbe essere il primo 4 a 4 dopo rigori è storia.

Foto: T.J. Caig con Wieser e Stofner forma la pericolosissima prima linea dei Broncos. (Oskar Brunner)

Risultato:

Totale
1.2.3.
Broncos
4
040
Oberthurgau 4031

Sequenza reti:
Tempo
TeamGoalAss1
Ass2Tipo
21:31OTHZellerStrasserPeer5-5
27:47WSVRamoserSottsasBraito5-4
28:13WSVCaigWieser
5-5
28:58WSVStofnerLanzWieser5-5
33:36OTHStrasserZellerPeer5-5
34:15WSVCaigStofnerWieser5-5
37:04OTHWepferLüthi 5-5
51:02OTHPeerStrasser 5-5

Penalità:

2 min
5 min
10 min
20 min
Broncos
4000
Oberthurgau6000

Broncos:
Porta:
Steinmann, Ninz
Difesa:Baur, Ramoser; Eastman, Pircher; Messner, Maffia
Attacco:Stofner, Wieser, Caig; Sottsas, Braito, Oberrauch; Lanz, Kofler, Erlacher

Pikes Oberthurgau:
Porta:
Schlumpf
Difesa:Berchtold, Stäheli, Steffen, Rieser, Stierli, Müller
Attacco:Peer, Stoller, Gschwend, Lüthi, Lüscher, Sury, Strasser, Wepfer, Zeller, Horber, Beer, Mäder
loader